Condizioni generali di vendita

Informazioni sul venditore
Turbantichristine.com - MeM Group Srls (di seguito denominato "Turbanti Christine")
Via Reginato, 85H
31100 - Treviso (TV)
Italia

Turbanti Christine gestisce un negozio di vendita online attraverso il sito internet www.turbantichristine.com. Il nostro Servizio Clienti è a disposizione per informazioni, reclami e gestione dell'ordine. Puoi contattare il Servizio Clienti  compilando il form sul sito, scrivendo un' e-mail all'indirizzo info@turbantichristine.com oppure telefonando al n. 0422 549649 nei giorni e orari riportati sul sito.

Siamo a completa disposizione del Cliente per fornire qualsiasi chiarimento o informazione su qualsiasi aspetto relativo al contenuto delle Condizioni generali di vendita, del contratto e alla sua disciplina. In osservanza di quanto prevede la normativa vigente vengono di seguito specificate le condizioni generali del contratto.

1. Ambito di applicazione
1.1 Le seguenti Condizioni Generali di Vendita si applicano a tutti gli ordini inoltrati dai Clienti a Turbanti Christine attraverso il sito internet www.turbantichristine.com . Esse disciplinano e costituiscono parte integrante e sostanziale di tutti i contratti stipulati tra Turbanti Christine e il Cliente. Per effetto dell'inoltro dell'ordine, il Cliente dichiara di aver preso visione e di accettare le Condizioni Generali di Vendita. Esse sono da ritenersi prevalenti su ogni altra condizione generale di contratto.

2. Definizioni
2.1 Di seguito indichiamo alcune definizioni inerenti al contratto di vendita. Con il termine "Cliente" deve intendersi qualsiasi persona fisica o giuridica che effettui un Ordine. Il significato dei termini "Ordine" e "Contratto" viene indicato nella sezione "Conclusione del contratto"; Con il termine "Giorno lavorativo" deve intendersi qualsiasi giorno della settimana, ad eccezione del sabato, della domenica e dei giorni festivi ai sensi di legge.

3. Consultazione dei termini e delle condizioni di Contratto e delle Condizioni Generali di Vendita
3.1 Le presenti Condizioni Generali di Vendita sono visibili e scaricabili sul sito www.turbantichristine.com. Il Cliente potrà vedere e archiviare i dati del proprio ordine salvando l'ultima pagina web che compare prima di confermare l'inoltro di ogni Ordine oppure attendendo di ricevere la Conferma d'Ordine via e-mail. Quest'ultima contiene anche le Condizioni Generali di Vendita.

3.2 I dati di ciascun Ordine verranno salvati negli archivi di Turbanti Christine. Tuttavia il Cliente non potrà accedere a tale archivio per ragioni di sicurezza. Gli verrà comunque garantito un accesso riservato mediante utente e password nell'area del sito denominata "Account". In tale area riservata inserendo le proprie credenziali, il Cliente potrà consultare i propri contratti conclusi, gli ordini pendenti e quelli appena inoltrati, lo stato della spedizione, nonché aggiornare e salvare i propri dati personali e recapiti, eventuali dati bancari e/o dati relativi alla sottoscrizione del servizio di newsletter. Il Cliente si impegna a trattare in maniera riservata le proprie credenziali d'accesso e a non renderle disponibili a terzi. Turbanti Christine non è in alcun modo responsabile della perdita, dell'uso scorretto o della cessione a terzi delle credenziali di accesso all'area riservata che vengono rilasciate al Cliente.

4. Conclusione del contratto
4.1 Cliccando su "Confermare Ordine", il Cliente formula a Turbanti Christine una proposta contrattuale irrevocabile, ai sensi e per gli effetti dell'art. 1329 del Codice Civile italiano, avente ad oggetto gli articoli contenuti nel carrello ("Ordine"). All'inoltro dell'Ordine da parte del Cliente seguirà la conferma del ricevimento dell'Ordine medesimo da parte di Turbanti Christine.

4.2 L'articolo acquistato dal Cliente rimarrà di proprietà esclusiva di Turbanti Christine fino al momento in cui il Cliente non abbia pagato l'intero prezzo dello stesso omnicomprensivo di eventuali spese di trasporto/contrassegno.

5. Disponibilità e spedizione
5.1 Se il prodotto è indicato come "Disponibile" sarà impegno di Turbanti Christine effettuare la spedizione al più presto possibile e comunque al massimo entro 5 giorni lavorativi dal ricevimento dell'ordine. Il trasporto sarà effettuato tramite corriere incaricato da Turbanti Christine, la consegna avverrà normalmente nel territorio italiano entro 48 ore lavorative dalla spedizione. Si rimanda alla sezione "13. Spese di spedizione e tempi di consegna" delle presenti Condizioni Generali di Vendita per ogni ulteriore delucidazione in merito e per le consegne in altri Paesi.

5.2 Se il prodotto è indicato come "Disponibile in 3/5 giorni" significa che al momento non è disponibile. Il prodotto è in fase di riassortimento e sarà nuovamente disponibile per la spedizione in circa 3/5 giorni lavorativi. Il Cliente può comunque effettuare l'acquisto e sarà tempestivamente informato appena il prodotto diventerà "Disponibile".

5.3 Se il prodotto è indicato invece come "Disponibile su ordinazione" significa che Turbanti Christine ha bisogno della conferma del Cliente per procedere con l'approvvigionamento dell'articolo scelto in quanto questo non è normalmente disponibile presso i nostri magazzini e viene quindi ordinato appositamente in presenza di un Ordine del Cliente. In questo caso il Cliente può richiedere senza impegno di essere informato in merito ai tempi previsti per la spedizione.

5.4 Il Servizio Clienti di Turbanti Christine invierà al Cliente una e-mail di conferma quando la spedizione dell'Ordine è stata effettuata con indicazione del corriere utilizzato e del numero di spedizione (tracking number) per permettere al Cliente di monitorare la spedizione all'interno del sito www.turbantichristine.com nella sezione "Account" dopo aver inserito utente e password oppure direttamente sul sito web del corriere facendo la ricerca con il numero di tracking fornito oppure contattando la filiale di zona del corriere interessato.

5.5 Turbanti Christine non sarà responsabile della mancata o ritardata consegna dovuta a cause di forza maggiore, quali - ad esempio - scioperi, provvedimenti della Pubblica Autorità, razionamenti o penuria di energia o materie prime, difficoltà di trasporto, incendi, alluvioni, allagamenti e danni ai macchinari industriali non dipendenti da colpa di Turbanti Christine. Essa provvederà a comunicare tempestivamente al Cliente il verificarsi e il venir meno di una causa di forza maggiore. Qualora la causa di forza maggiore persista per un periodo eccedente le 4 (quattro) settimane, ciascuna delle parti avrà facoltà di recedere dal contratto. Il Cliente non avrà diritto ad alcun indennizzo o risarcimento a qualsiasi titolo, salvo il diritto alla restituzione di quanto eventualmente già pagato a titolo di prezzo.

5.6 Turbanti Christine non sarà responsabile della mancata o ritardata consegna nel caso in cui:
- nonostante abbia provveduto al regolare e tempestivo acquisto degli articoli a copertura dell'Ordine ricevuto, essa non sia stata rifornita nei termini e modi pattuiti con il fornitore;
- non sia in grado di supplire alla mancata disponibilità di tali articoli;
- abbia tempestivamente comunicato al Cliente l'indisponibilità dell'articolo, informandolo del diritto al recesso.
In caso di indisponibilità di un articolo, Turbanti Christine provvederà a rimborsare al Cliente l'eventuale pagamento anticipato del prezzo dell'articolo entro 30 (trenta) giorni dal giorno di ricevimento del pagamento.

5.7 Nel caso in cui al momento della consegna l'imballo risulti deteriorato, manomesso, rovinato (rotto, bagnato, ecc.), aperto, bucato, alla ricezione della merce Turbanti Christine consiglia di indicare al corriere che si ACCETTA CON RISERVA. In questo caso i danni eventualmente causati dal trasporto saranno da intendersi a esclusivo carico del trasportatore e Turbanti Christine potrà rivalersi su di esso.

5.8 Si consiglia inoltre di controllare che il numero dei colli indicato nel documento di spedizione corrisponda al numero di colli effettivamente consegnato dal trasportatore; in caso si riscontrino incongruità si consiglia di ACCETTARE LA MERCE CON RISERVA.

5.9 La mancata accettazione con riserva al trasportatore implica la piena accettazione del Cliente e esclude ogni possibile reso dovuto a danni "da trasporto".

5.10 Turbanti Christine invita a indicare un indirizzo di destinazione ove sia sempre presente una persona informata e delegata al ritiro della merce, in caso di destinatario assente Turbanti Christine si riserva di procedere come descritto al punto 13.4 delle presenti Condizioni Generali di Vendita.

6. Pagamento
6.1 Nell'ambito del processo di inoltro dell'Ordine vengono proposti i seguenti metodi di pagamento: pagamento con carta di credito (Visa, MasterCard, American Express), il pagamento tramite sistema protetto "Paypal", il pagamento con carta prepagata (es. "Postepay"o altre), il pagamento anticipato tramite bonifico bancario oppure il pagamento in contrassegno. Salvo patto contrario e salvo il caso di spedizione con pagamento in contrassegno, il Cliente pagherà integralmente l'importo Totale Ordine, contestualmente all'inoltro dell'Ordine. Turbanti Christine effettuerà la spedizione degli articoli acquistati solo dopo aver ricevuto il pagamento del Totale Ordine, tranne nel caso di pagamento in contrassegno. In quest'ultimo caso il pagamento deve essere effettuato alla consegna della merce da parte del corriere esclusivamente in contanti se l'importo Totale Ordine è inferiore a € 1.000, altrimenti se l'importo Totale Ordine è uguale o superiore a € 1.000 il pagamento va fatto esclusivamente con assegno circolare.

6.2 Nel caso il Cliente scelga di effettuare il pagamento con bonifico bancario anticipato è previsto uno sconto del valore % riportato sul riepilogo d'ordine e calcolato sull'importo denominato "Totale articoli" nella sezione carrello. Se il cliente sceglie invece di pagare in contrassegno è previsto un supplemento il cui importo viene sempre visulizzato nel riepilogo d'ordine.

Le coordinate bancarie per effettuare il bonifico bancario sono le seguenti:
Intestatario: Turbantichristine.com - MeM Group SRLS
Banca BANCA SELLA
Iban: IT47Q0326812000052969871040
Causale bonifico: "Pagamento Ordine n. (e indicare il numero ordine) Cliente: (e il nome del Cliente)"

N.B. : Non sono accettati pagamenti effettuati con conti correnti esteri aperti in Stati non facenti parte dell'Unione Europea. Qualora Turbanti Christine - MeM Group Srls riceva pagamenti da tali conti correnti esteri (Es. da conti correnti Svizzeri) l'ordine sarà annullato e dal rimborso dell'importo pagato sarà detratto l'importo di € 30,00 a copertura delle spese sostenute per l'operazione di gestione del rimborso.  

6.3 Il Cliente accetta di ricevere le fatture in formato cartaceo (all'interno dell'imballo della spedizione) oppure in formato elettronico (via e-mail) e in questo caso si impegna a stampare e conservare una copia della stessa.

7. Diritto di recesso
7.1 Turbanti Christine accoglie e applica integralmente le norme contenute nel Decreto Legislativo n. 185 del 22 maggio 1999 a tutela del consumatore "Attuazione della Direttiva 97/7/CE relativa alla protezione dei consumatori in materia di contratti a distanza". Di seguito sono indicate le istruzioni per esercitare il diritto di recesso nonché le conseguenze del recesso medesimo.
Il diritto di recesso dovrà essere esercitato entro 15 (quindici) giorni lavorativi dalla data di ricevimento dell'articolo mediante il "Modulo di richiesta reso" che può essere scaricato dal sito www.turbantichristine.com, compilato in ogni sua parte e inviato tramite lettera raccomandata con avviso di ricevimento all'indirizzo Turbanti Christine - MeM Group Srls, Via Veneto 2, 31057 Silea (TV).
Il "Modulo di richiesta reso" può essere anche anticipato via e-mail all'indirizzo info@turbantichristine.com, a condizione che il Cliente invii poi il medesimo documento entro le 48 (quarantotto) ore successive mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento all'indirizzo Turbanti Christine - MeM Group Srls, Via Veneto 2, 31057 Silea (TV).

7.2 Entro 15 (quindici) giorni lavorativi dal ricevimento della merce, l'articolo oggetto della comunicazione di recesso deve essere restituito. Si ricorda che, come previsto dal Decreto Legislativo n. 185 del 22 maggio 1999 a tutela del consumatore "Attuazione della Direttiva 97/7/CE relativa alla protezione dei consumatori in materia di contratti a distanza" sopra citato, le spese di spedizione e i rischi connessi alla restituzione della merce sono a carico del Cliente. Il Cliente può assicurare la spedizione contro il furto e i danni da trasporto e farsi carico delle relative spese.
Si consiglia di effettuare comunque tutte le spedizioni di reso tramite un corriere o poste richiedendo un servizio che preveda la tracciabilità della spedizione: in caso di mancata consegna e assenza di un numero della spedizione Turbanti Christine non potrà in alcun modo rimborsare l'importo pagato.
In caso di danni, furti o smarrimenti avvenuti durante il trasporto, Turbanti Christine si riserva il diritto di addebitare eventuali danni subiti trattenendoli dalle somme da rimborsare al Cliente. In caso di mancata ricezione del prodotto oggetto del reso, Turbanti Christine non potrà in alcun modo provvedere al rimborso dell'importo pagato dal Cliente.

Gli articoli dovranno essere restituiti a:
Turbanti Christine - MeM Group Srls
Via Veneto 2
31057 Silea (TV)

Gli articoli dovranno essere restituiti rispettando le seguenti indicazioni:
- il prodotto che il Cliente intende restituire dovrà essere accuratamente imballato nella confezione originale in perfetto stato di rivendita (non rovinata, danneggiata o sporcata, senza deterioramenti o alterazioni), munita di eventuali accessori, istruzioni per utilizzo e manutenzione e documentazione, munita del documento di trasporto/copia della fattura presente nell'imballo originale con indicazione del numero dell'Ordine, codice, nome, cognome e indirizzo del Cliente e soprattutto munita del sigillo di garanzia intatto e ancora fissato al prodotto senza alterazione alcuna come esso era in origine al momento della ricezione della spedizione (vedi sezione "Sigillo di Garanzia");
- la sostanziale integrità del bene da restituire è condizione essenziale per l'esercizio del diritto di recesso: il bene deve essere restituito in normale stato di conservazione;
- la merce dovrà essere senza manifesti segni di uso, se non quelli compatibili con l'effettuazione di una normale prova dell'articolo. Il Cliente è autorizzato a provare il prodotto ma non all'utilizzo se il prodotto non si ritiene idoneo e si intende quindi renderlo. Esso cioè non dovrà recare traccia di un utilizzo prolungato (oltre qualche minuto) eccedente il tempo necessario ad una prova e non dovranno essere in stato tale da non permetterne la rivendita. L'uso improprio o la presenza di qualsiasi alterazione dello stesso rende il prodotto non più sostituibile o rendibile.

Ove l'articolo restituito non sia conforme alle indicazioni appena descritte, il recesso non avrà efficacia. Il diritto di recesso decade totalmente qualora il prodotto restituito non sia integro, ovvero:
- manca l'imballo originale;
- mancano elementi integranti del prodotto;
- il prodotto è danneggiato per cause diverse dal trasporto;
- il sigillo di garanzia (di cui al punto 8) manca oppure esso non è più fissato al prodotto ovvero esso è rotto o deteriorato.

7.3 Nel minor tempo possibile, al massimo entro 30 (trenta) giorni lavorativi dalla data di ricevimento da parte di Turbanti Christine della comunicazione del Cliente del suo desiderio di esercitare il diritto di recesso nei termini e tempi sopra indicati e in ogni caso a condizione che la merce oggetto del recesso sia stata restituita dal Cliente entro 15 (quindici) giorni lavorativi, Turbanti Christine restituirà per intero la somma versata per l'acquisto della merce restituita.

7.4 Nel caso il reso non rispetti le indicazioni contenute nei punti 7.1, 7.2, 7.3 o in ogni altro caso in cui il recesso non abbia efficacia o in cui Turbanti Christine si riservi per giustificato motivo di non accettarlo, il prodotto verrà rispedito da Turbanti Christine al Cliente in contrassegno con l'addebito delle Spese di Spedizione e con l'applicazione di un rimborso per la gestione della pratica pari ad € 25,00 (venticinque).

7.5 Nel caso il Cliente rifiuti la consegna della spedizione già effettuata o comunichi un indirizzo di spedizione inesatto, le spese di spedizione/giacenza/riconsegna al mittente saranno a carico del Cliente e quantificate in € 25,00 (venticinque) che saranno detratti dall'eventuale rimborso.

8. Sigillo di garanzia
8.1 Il sigillo di garanzia è una fascetta di plastica/tessuto munita di codice alfanumerico identificativo o cartellino codice prodotto che viene fissato sul prodotto per la sua tracciabilità e garanzia. Questo sigillo va rimosso solamente se il Cliente decide di accettare la merce ricevuta e non intende procedere in futuro con il reso del prodotto. La presenza del sigillo è molto importante: con questo sigillo Turbanti Christine vuole garantire al proprio Cliente che il prodotto acquistato è integro e soprattutto non è mai stato usato in precedenza.

8.2 Nel caso in cui il Cliente decida di esercitare il diritto di recesso è fondamentale che la restituzione venga effettuata con il sigillo di garanzia integro e ancora fissato al prodotto così com'era in origine al momento della spedizione dai nostri magazzini. Questa condizione è fondamentale per Turbanti Christine per poter accettare la restituzione. Nel caso in cui il Cliente decida di esercitare il diritto di recesso e il prodotto venga restituito privo del sigillo di garanzia o con lo stesso rotto/rovinato/staccato, Turbanti Christine si riserva il diritto di non accettare la restituzione del prodotto e di non procedere quindi con il rimborso del corrispettivo eventualmente già pagato dal Cliente per l'acquisto. Turbanti Christine procederà pertanto con quanto previsto al punto 7.4.

9. Garanzia e Assistenza
9.1 Turbanti Christine garantisce ai propri clienti l'applicazione di tutti i diritti contenuti nel D. Lgs 24/2002 sulla vendita dei beni di consumo, nonché dei diritti previsti dalle norme nazionali in materia. In particolare sono coperti da garanzia tutti i possibili difetti di conformità e di fabbricazione presenti nel prodotto riscontrabili al momento della vendita.

9.2 La conformità del prodotto in garanzia, previo accertamento del difetto, verrà ripristinata da Turbanti Christine senza alcun onere per il cliente per manodopera e materiale, anche in caso di sostituzione a nuovo del prodotto.

9.3 I diritti di cui ai punti 9.1 e 9.2 non si applicano ai seguenti casi:
- difetti causati da utilizzi non previsti nel libretto delle istruzioni o indicazioni d'uso e manutenzione;
- difetti causati da rotture accidentali, incuria, manomissione, utilizzo di accessori o prodotti di manutenzione non approvati dalla casa madre, interventi di manodopera eseguiti da terzi non autorizzati;
- difetti di conformità lievi di tipo estetico;
- difetti di conformità causati da danni da trasporto (vedi i punti 5.7, 5.8 e 5.9 delle presenti Condizioni Generali di Vendita).

9.4 Non sono note controindicazioni all'uso di turbanti/copricapo: i materiali di realizzazione dei citati prodotti sono garantiti ipoallergenici tuttavia non si possono escludere rare reazioni allergiche ai materiali. Turbantichristine declina ogni responsabilità e non accetterà resi per eventuali danni dovuti a reazioni allergiche di vario tipo (eritemi, eczema, prurito, dermatite, ecc.) dovute all'uso degli articoli da parte di soggetti intolleranti. Si consiglia sempre di consultare il proprio medico o dermatologo prima dell'uso.

9.5 Turbanti Christine declina ogni responsabilità per eventuali danni che possano, direttamente o indirettamente derivare a persone, cose ed animali domestici in conseguenza della mancata osservanza di tutte le prescrizioni indicate nell'apposito libretto di istruzioni e concernenti, specialmente le avvertenze in tema di uso e manutenzione dell'articolo.

9.6 Per esercitare i diritti di cui sopra il Cliente può rivolgersi al Servizio Clienti di Turbanti Christine inviando un'e-mail all'indirizzo info@turbantichristine.com fornendo i propri dati, il numero dell'ordine, i dettagli del prodotto, il numero di fattura e una breve descrizione del difetto riscontrato. E' necessario inoltre effettuare ed inoltrare idonea documentazione fotografica che comprovi il difetto riscontrato. Al ricevimento dell'e-mail Turbanti Christine aprirà una pratica che sarà curata dal servizio tecnico ed entro 10 giorni dal ricevimento risponderà fornendo una valutazione dell'eventuale difetto e darà eventualmente seguito alla possibilità per il Cliente di rendere l'articolo.

10. Gestione dei reclami
Il Cliente può contattare Turbanti Christine in qualsiasi momento secondo le modalità indicate nelle presenti Condizioni Generali di Vendita. Turbanti Christine provvederà a esaminare quanto prima le richieste pervenute e a contattare il Cliente. Qualora una richiesta di informazioni oppure un reclamo abbiano per oggetto la garanzia di un articolo, Turbanti Christine dovrà generalmente contattare il relativo produttore. Per tale motivo, potrà essere necessario un periodo di tempo maggiore affinché il Cliente sia contattato da Turbanti Christine. In caso di reclamo, il Cliente dovrà descrivere nel modo più dettagliato possibile la natura del problema meglio se allegando eventuale documentazione fotografica ed eventualmente trasmettere in copia i documenti dell'Ordine ovvero indicare il numero dell'Ordine, il codice Cliente e ogni altro dato utile alla corretta identificazione del reclamo.

Per qualsiasi richiesta di servizio, Turbanti Christine invita il Cliente a rivolgersi al Servizio Clienti, che può essere contattato come segue:
Turbanti Christine - MeM Group Srls
Via Veneto 2
31057 Silea (TV)
Italia
Tel: 0422/549649
E-Mail: info@turbantichristine.com

11. Prezzi e offerte / promozioni
11.1 La validità delle offerte speciali e promozioni è indicata nella pagina del sito in cui esse vengono illustrate. I prezzi degli articoli venduti sul sito internet www.turbantichristine.com possono essere modificati in qualsiasi momento senza preavviso. Resta fermo che questo non avviene per gli ordini già confermati. I prezzi sono comprensivi di IVA e di ogni altra imposta, laddove ciò sia obbligatorio.

12. Richiesta di Feedback
12.1 Dopo circa quindici giorni dal ricevimento della merce Turbanti Christine invierà al Cliente un'e-mail con richiesta di giudizio sul prodotto acquistato, il servizio ricevuto, l'eventuale supporto del Servizio Clienti. La richiesta di feedback viene fatta con il solo scopo di conoscere il gradimento del Cliente ed eventualmente migliorare il servizio offerto da Turbanti Christine ai suoi Clienti. Ogni Cliente può liberamente decidere di non inviare il feedback.

13. Spese di spedizione e tempi di consegna
13.1 Le spese e i tempi stimati di spedizione sono visualizzati direttamente nella sezione "Carrello" prima di procedere con la conferma dell'ordine. Per la visualizzazione è necessario scegliere la corretta destinazione della spedizione tra quelle proposte dal sistema nella sezione Riepilogo > "DESTINAZIONE". Il sistema calcolerà automaticamente e visualizzerà l'importo delle spese di spedizione e i tempi normalmente stimati per la consegna. Eventuali promozioni (Es. Trasporto gratuito) saranno già considerate dal sistema e visualizzate nel riepilogo in automatico.

13.2 Eventuali richieste di spedizione a destinazioni non previste dal sistema o richieste particolari di trasporto pervenute a Turbanti Christine dovranno essere preventivamente concordate e quotate ad hoc.

13.3 Il Servizio Clienti di Turbanti Christine invierà al Cliente una e-mail di conferma quando la spedizione dell'Ordine è stata effettuata con indicazione del corriere utilizzato e del numero di spedizione (tracking number) per permettere al Cliente di monitorare la spedizione all'interno del sito www.turbantichristine.com nella sezione "Account" dopo aver inserito utente e password oppure direttamente sul sito web del corriere facendo la ricerca con il numero di tracking fornito oppure contattando la filiale di zona del corriere interessato.

13.4 Nel caso in cui il corriere non riesca ad effettuare la consegna a causa di errato o inesistente indirizzo di destinazione o in caso di destinatario assente o non informato/delegato alla ricezione della merce, Turbanti Christine attiverà automaticamente una pratica di giacenza e addebiterà il relativo costo al Cliente: tale addebito è costituito dal costo di apertura della pratica di giacenza e dall'addebito per i giorni di deposito della merce presso i magazzini del corriere. Per evitare ogni eventuale addebito o inconveniente, Turbanti Christine consiglia di richiedere sempre la consegna con preavviso telefonico concordata con il corriere al costo riportato nel riepilogo dell'ordine selezionando nell'area del Carrello alla sezione Riepilogo l'opzione "Corriere espresso su appuntamento".

13.5 Nel caso in cui anche al secondo passaggio il destinatario è assente, l'indirizzo risulti errato oppure Turbanti Christine non riesca a contattare il Cliente, Turbanti Christine incaricherà il corriere di farsi restituire la spedizione e provvederà entro 30 giorni dall'apertura della pratica di giacenza a rimborsare il Cliente trattenendo dall'importo percepito nell'ordine il costo sostenuto per le spese di gestione della pratica di giacenza pari a € 25,00 (venticinque), il costo della spedizione sia per l'invio che per la riconsegna ai nostri magazzini (anche in caso di promozioni che non prevedano il pagamento delle spese di trasporto per l'invio).

13.6 Per spedizioni fuori Italia (estere) viene accettato solo il pagamento anticipato tramite bonifico bancario, carta di credito, carta prepagata o Paypal.

13.7 Resta fermo quanto descritto al punto "5. Disponibilità e spedizione".

14. Anonimato/Riservatezza
14.1 Turbanti Christine si impegna a spedire la merce acquistata dal Cliente in imballo anonimo senza alcuna indicazione del contenuto. Turbanti Christine invita il Cliente a indicare un indirizzo di spedizione dove ci sia sempre qualcuno informato e disponibile a ricevere la spedizione all'arrivo del corriere.

14.2 All'interno dell'imballo il Cliente riceverà, se richiesta, la Fattura Accompagnatoria ove saranno specificati nel dettaglio tutti i prodotti acquistati con la corretta descrizione.

15. Protezione dei dati personali
15.1 Turbanti Christine si riserva il diritto di conservare i dati di ciascun Ordine nonché i recapiti del Cliente al solo fine di utilizzarli nella corretta esecuzione dell'Ordine (anche attraverso la trasmissione ai partner commerciali di Turbanti Christine coinvolti nella gestione del pagamento, nell'esecuzione dell'Ordine e/o nella spedizione della merce), nella gestione di eventuali reclami in merito alla garanzia dell'articolo e/o nella gestione di raccomandazioni o di istruzioni al Cliente inerenti all'articolo acquistato.

15.2 La conservazione e il trattamento dei dati personali avverranno conformemente al contenuto dell'Informativa sulla protezione dei dati personali a norma di legge pubblicata sul sito www.turbantichristine.com (privacy).

16. Modifica delle Condizioni Generali di Vendita
16.1 Nel caso vengano apportate delle modifiche alle disposizioni delle presenti Condizioni Generali di Vendita Turbanti Christine provvederà a informare tempestivamente il Cliente. Le modifiche apportate diverranno parte integrante dei nuovi contratti per effetto dell'inoltro da parte del Cliente del primo Ordine successivo al ricevimento della comunicazione di modifica.

17. Clausola di sostituzione
17.1 Qualora una disposizione presente o futura delle Condizioni Generali di Vendita e/o del contratto dovesse essere o diventare del tutto o in parte nulla e/o inefficace ovvero vi sia una lacuna nelle disposizioni delle suddette Condizioni e/o del contratto, le restanti disposizioni delle Condizioni Generali di Vendita e del contratto rimarranno in ogni caso valide ed efficaci. Resta inteso che Turbanti Christine e il Cliente si impegneranno a negoziare in buona fede l'integrazione della lacuna ovvero la sostituzione della clausola nulla e/o inefficace con l'obiettivo di raggiungere i medesimi risultati perseguiti dalla clausola invalida o inefficace e di salvaguardare la sostanza economica del contratto. Ai sensi e per gli effetti di cui agli artt. 1341 e 1342 del Codice Civile italiano, il Cliente dichiara di approvare espressamente tutte le disposizioni contenute nelle presenti Condizioni Generali di Vendita.

18. Azioni giudiziarie del Cliente
18.1 Il Cliente inadempiente ad una delle obbligazioni contenute nei precedenti articoli, non potrà far valere alcuna azione e/o eccezione, nei confronti di Turbanti Christine che sia dipendente e/o inerente al presente contratto.

19. Acquiescenza ad eventuali violazioni contrattuali
19.1 L'acquiescenza di Turbanti Christine a qualsiasi violazione delle obbligazioni derivanti dalle presenti Condizioni Generali di Vendita, non potrà essere in alcun caso intesa come accettazione tacita o silenzio - assenso alle condotte poste in essere dal Cliente che, a tutti gli effetti, vanno considerate violative del contratto.

20. Foro competente
20.1 Per ogni controversia inerente e/o conseguente all'interpretazione, esecuzione, risoluzione del presente contratto sarà competente, in via esclusiva, il Tribunale di Treviso.

01 Aprile  2022
MeM Group Srl
Le presenti Condizioni Generali di Vendita costituiscono proprietà intellettuale protetta dai diritti d'autore. Non è consentito il suo utilizzo, anche parziale, da parte di terzi. Eventuali violazioni saranno perseguite penalmente.